Brioche di Mele

Brioche-di-meleIngredienti:

Brioche

  • 540gr di farina di manitoba
  • 250ml di acqua tiepida
  • 140gr di zucchero di canna
  • 40gr di olio evo
  • 25gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 buccia grattata di limone
  • 1 uovo per dorare la superficie
  • estratto di vaniglia dose per 1 litro di crema
  • q.b. di latte

Ripieno

  • 350ml di acqua
  • 100 gr di zucchero
  • 2 mele pink lady grandi
  • 1 cucchiaino abbondante di cannella in polvere
  • q.b. di uvetta

 

Tempo di preparazione: 24
Tempo di cottura: 25/30 minuti
Numero di portate: 1,3 kg
Livello di difficoltà: Medio
Origine: Pasticcerando

Come si può resistere al gusto di una fetta di brioche a colazione?!?! No, decisamente non si può! La ricetta che vi propongo oggi unisce il gusto delle torte di mele, semplicemete deliziose, al sopore e alla consistenza dei dolci di pasta lievitata, i miei preferiti. Il risultato? Strepitoso! Una brioche soffice come una nuvola, con il profumo della cannella e delle mele, non riuscirete a resistere alla tentazione della seconda fetta. La lievitazione è lunga, ma non richiede particolari interventi da parte nostra, quindi non scoraggiatevi per i tempi di preparazione, l’attesa verrà ricompensata.

Eliminando l’uovo per la doratura e sostituendo il latte vaccino con quello di soia per la bagna finale è un’ottima ricetta vegana.

Procedura:

Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida alla quale avremo aggiunto il cucchiaio di miele. Nel frattempo in una ciotola mettiamo tutti gli ingredienti secchi: farina, zucchero, sale e buccia di limone. Formiamo la fontana e al centro uniamo gli ingredienti umidi: olio, vaniglia e lievito sciolto. Amalgamiamo bene fino al completo assorbimento di tutta la farina, copriamo la ciotola con la pellicola trasparente e lasciamo lievitare per 18 ore. L’impasto deve almeno triplicare.

Poco prima di riprendere il nostro impasto prepariamo il ripieno. Mettiamo a bagno l’uvetta nell’ acqua, se preferite vanno bene anche rum o marsala, sbucciamo le mele e affettiamole a brioche-mele-proc1fettine di circa 2 mm di spessore. In una padella larga facciamo sciogliere lo zucchero con l’acqua e la cannella, quando inizia a bollire versiamo le mele e lasciamo cuocere qualche minuto. Le mele devono solo ammorbidirsi, non devono sfaldarsi, dovrebbero essere sufficienti 3, 4 minuti di cottura.

Riprendiamo l’impasto, lavoriamolo bene su di un piano infarinato e stendiamolo con il mattarello a formare un rettangolo con uno spessore non più alto di 2mm. Tagliamo delle strisce larghe circa 3 brioche-mele-proc2dita. Su una metà, nel verso della lunghezza, di ogni striscia disponiamo le mele e l’uvetta che avremo precedentemente strizzato. Spennelliamo le mele con il liquido di cottura e ripieghiamo la metà striscia vuota in modo da coprire il ripieno. Arrotoliamo la stringa ripiena e disponiamola in una teglia foderata con carta forno o imburrata. Ripetiamo l’operazione per tutte le strisce di impasto. Copriamo la teglia con una ciotola capovolta e lasciamo lievitare per 5 ore.

Anche in caso l’impasto deve triplicare il suo volume. A fine lievitazione spennelliamo la superficie con l’uovo sbattuto e cospargiamola con una sventagliata di zucchero di canna. Siamo fbrioche-mele-proc3inalmente pronti per andare in forno preriscaldato a 150° per circa 25 minuti (tempi e temperature si riferiscono ad un forno elettrico ventilato). Trascorsi 10 minuti dall’inizio della cottura copriamo la brioche con un foglio di carta stagnola per evitare che si bruci. Gli ultimi 5 minuti di cottura possiamo riscoprire il nostro dolce così che possa dorarsi bene.

Tiriamo fuori dal forno e spennelliamo abbondantemente con una miscela di latte ed acqua in parti uguali. Qbriohe-di-mele-fettauesto passaggio consente alla brioche di restare morbida. Una volta raffreddata conservare coperta con la pellicola per evitare che si secchi. Se volete rendere questa brioche ancora più golosa potete stendere sulle strisce di impasto anche della crema pasticcera. Siamo pronti a gustare una strepitosa colazione.

Bon appétit.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...